2 Agosto 2022

GLI ORFANI UCRAINI “RAPITI” DAI TRIBUNALI ITALIANI ?

Nel consueto silenzio sui problemi “veri”, quelli che rendono difficile la vita ordinaria di un paese normale, si sta snodando in Italia una vicenda grave, simbolica del cattivo funzionamento delle istituzioni. Tantissimi bambini ucraini orfani vivevano nel loro paese prima che lo stesso venisse aggredito dalla Russia, affidati a istituzioni pubbliche o convenzionate assimilabili ai nostri orfanatrofi o case famiglia. …

Continua
3 Maggio 2022

LA SOTTILE LINEA ROSSA TRA PROPAGANDA E CRIMINE INTERNAZIONALE

Il 3 maggio è la giornata internazionale della libertà di stampa. L’informazione indipendente e libera è una risorsa irrinunciabile per ogni democrazia e ai giornalisti, soprattutto a quelli impegnati sui fronti delle guerre, della lotta alle criminalità organizzate e dell’opposizione alle dittature va tributato da chiunque un omaggio e un ringraziamento sincero, mentre il rispetto e il ricordo vanno ai …

Continua
15 Marzo 2022

PRIME RICHIESTE DI ARRESTO PER I CRIMINI DI GUERRA COMMESSI NELLA GEORGIA ALL’EPOCA DELL’OCCUPAZIONE RUSSA.

by Ezechia Paolo Reale, Siracusa International Institute for Criminal Justice and Human Rights. Credits: foto tratta dal sito web dell’ICC. Il Procuratore della Corte Penale Internazionale ha richiesto in data 10/03/2022 alla Camera Preliminare l’arresto di tre persone accusate di crimini di guerra per i fatti accaduti nell’Ossezia meridionale, in Georgia, nell’agosto del 2008, durante il conflitto nel quale le …

Continua
13 Marzo 2022

GUERRA IN UCRAINA. APPELLO DEL PROCURATORE DELLA CORTE PENALE INTERNAZIONALE PER SEMPLIFICARE LA RACCOLTA DELLE PROVE A CARICO DEI RESPONSABILI DI CRIMINI INTERNAZIONALI.

Il Procuratore della Corte Penale Internazionale, dopo aver ribadito di aver aperto un’inchiesta formale sulla situazione in Ucraina per verificare la sussistenza di crimini di competenza della Corte, e quindi di Crimini di Guerra, di Genocidio e di Crimini contro l’Umanità, ha dato notizia di aver già inviato sul campo una squadra di investigatori per raccogliere le prove a carico …

Continua
1 Marzo 2022

LA GIUSTIZIA PENALE DI FRONTE ALLA GUERRA

L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia pone profondi problemi etici, sociali, economici e diplomatici ma ha anche uno specifico aspetto che in questi giorni di grande preoccupazione è stato poco approfondito. Esiste, oltre la responsabilità dello Stato aggressore di fronte alla comunità internazionale degli altri Stati anche una responsabilità penale personale degli autori dei crimini contro la pace, dei crimini …

Continua
21 Settembre 2021

IL CGA CHE DECISE IN MENO DI 24 ORE IL RITORNO DEL SINDACO OGGI FA ASPETTARE DUE ANNI PER IL POSSIBILE RITORNO DEL CONSIGLIO COMUNALE. IL MIO ORGOGLIO E’ QUELLO DI NON CHINARE LA TESTA DI FRONTE A NULLA.

DIVAGAZIONI TRA LOGGIA UNGHERIA E SISTEMA SIRACUSA Avevo letto le rivelazioni sulla loggia Ungheria pubblicate dal Fatto Quotidiano e ho letto con attenzione e interesse le riflessioni del vostro giornalista pubblicate oggi. Contrariamente a quanto si possa pensare non sto festeggiando o esultando perché la dott.ssa De Nictolis, presidente del CGA e protagonista del “salvataggio” delle elezioni di Siracusa nonostante …

Continua
23 Agosto 2021

NON CHIAMIAMOLA “RIFORMA” DELLA GIUSTIZIA

E se stavolta avessero ragione i Pubblici Ministeri ? Il disegno di legge sulla giustizia penale già approvato dalla Camera dei Deputati e oggi all’esame del Senato contiene, insieme ad alcune disposizioni di mero dettaglio, una serie coordinata di norme sul processo telematico, sul processo in assenza dell’imputato, sulla durata delle indagini preliminari e sui criteri di valutazione degli elementi …

Continua
26 Dicembre 2020

DECRETO LEGGE “NATALE SENZA I TUOI”: ISTRUZIONI PER L’USO

Il decreto legge che regolerà i nostri comportamenti durante le “vacanze” di Natale è rimasto orfano di un nickname (niente ristoro, rilancio, salvaitalia, curaitalia  e altre amenità) e allora ho deciso di proporre io come chiamarlo: decreto “Natale senza i tuoi”. A leggerlo si capisce bene perché i governanti che tanto hanno coccolato i suoi “fratelli maggiori” abbiano ripudiato quest’ultimo, …

Continua
26 Ottobre 2020

L’ITALIANO NON E’ L’ITALIANO: E’ IL RAGIONARE.

Inizio a provare vergogna nell’essere italiano. Non mi era mai capitato, neanche nei tempi più bui della nostra Repubblica. Non riesco a credere, però, che un provvedimento così delicato e controverso come un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, emesso per contrastare una grave epidemia limitando diritti costituzionali e incidendo profondamente sulla vita attuale e sul futuro di tanti …

Continua